Ospedale Psichiatrico di Teramo
Ospedale Psichiatrico di Teramo

I DISEGNI

LE POESIE

Libertà
Libertà.pdf
Documento Adobe Acrobat [27.3 KB]

EPISODI E CURIOSITÀ

Il giorno 8 agosto 1934, poco dopo le ore 20, un paziente ricoverato presso l'Ospedale Psichiatrico di Teramo, eludendo la sorveglianza del personale, riuscì a scappare dalla struttura.

 

L'inserviente A.P., in servizio la sera dell'evasione, venne quindi punito dalla Direzione, il successivo 18 agosto, «con la multa di lire 1000 per il seguente motivo: mancanza di sorveglianza tale da permettere l'evasione di un malato».

 

A distanza di ben venticinque anni, la mattina del 24 novembre 1959, A.P. venne tuttavia riabilitato e, anzi, fu addirittura premiato con un passaggio di grado: gli fu notificata la nomina come «infermiere abilitato».

 

Il provvedimento, che auspicava che A.P. potesse continuare «a prestare la sua opera con zelo e diligenza come per il passato», recava la firma dell'On. Tommaso Sorgi, terz'ultimo presidente degli "Ospedali e istituti riuniti".

LE LETTERE DEI PAZIENTI

Le lettere che seguono sono tratte dal progetto Lettere dal Manicomio, curato dalla Facoltà di Scienze della Comunicazione dell'Università degli Studi di Teramo (ricerche di Annacarla Valeriano) e sono state esposte nella manifestazione Castelbasso 2011, rassegna culturale a cura della Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture.

Ospedale Psichiatrico di Teramo

Sant'Antonio Abate

Via Aurelio Saliceti, 16

64100 Teramo

info@ospedalepsichiatrico.it

PATROCINIO

Regione Abruzzo

Comune di Teramo

Curia Vescovile di Teramo-Atri

ASL di Teramo

Istituto Zooprofilattico di Teramo

Università degli Studi di Teramo

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Antonella Cicioni, Nicola D'Anselmo, Anna De Carolis, Roberto Di Donato, Luigi Ippoliti, Fabrizio Primoli - Tutti i diritti sono riservati. La riproduzione dei testi e delle immagini è consentita solo previa citazione.